потстанарka/ L’affittuaria di Irena Pavlova/ Ирена Павлова

Со оглед на отворањето во блиска иднина на Центарот за култура и односи со Истокот и Блискиот Исток.
Почнуваме од Македонија. Ве покануваме
На 7 март во 19 часот ви ja презентираме авторотkata Ирена Павлова со својата книга Affituaria ( потстанарka)

In vista dell’apertura di un Centro Culturale di Relazioni con l’Est Europa e il Medi-oriente.
Partiamo dalla Macedonia. Vi invitiamo.
Il 07 Marzo alle 19 vi presentiamo l’autrice Irena Pavlova col suo libro L’affittuaria

Aвторот:
Доаѓам од каде што се среќаваат многу струи од источната и западната култура. Стара и света цивилизација, од која доаѓа Александар Македонски, еден од најпознатите и во исто време прекрасни ликови, кој освоил голем дел од светот. Од Македонија пристигна во Пакистан. Тој првенствено не бил само освојувач; пред сè беше креатор, обединувач и промотор на разни култури, создавајќи нови и модерни градови, каде што цветаше најдоброто од човечката цивилизација.
Тој беше дете на сонцето, како и денешната Македонија.

L’autore:
Provengo da dove si incrociano tante correnti della cultura sia orientale che occidentale. Una civilizzazione antica e sacra, dalla quale proviene Alessandro Macedone, uno tra i più conosciuti e allo stesso tempo magnifici personaggi, che conquistò una grande parte del mondo. Dalla Macedonia è arrivato fino in Pakistan. Non era principalmente solo un conquistatore; innanzitutto era creatore, unificatore e promotore di culture varie istituendo delle città nuove e moderne, dove fioriva il meglio della civilizzazione umana.
Era figlio del sole come lo è ancora oggi la Macedonia.

Schena/Incertoconcerto

Sabato 16/02 ore 19

SCHENA / INCERTOCONCERTO
Paolo Schena; voce e chitarra
Roberto Serenelli: sax soprano
Josè M. Salgado: percussioni

SCHENA è un cantautore e chitarrista di Bologna con determinanti origini pugliesi. Nella vita lavorativa si occupa da lungo tempo di libri. Prima ancora è stato bassista e autore del gruppo rock Cave Camion e nel mezzo cantante in diverse formazioni vocali e cori. Ha avuto molti amori musicali, il primo è stata la new wave.

Le sue radici più o meno nascoste come autore sono nel libero cantautorato italiano della seconda metà degli anni ’70 (Jannacci, Gaetano, Graziani, Battiato, Dalla, Camerini). Nella generazione precedente alla sua si trova bene con i cantautori della cosiddetta nuova scuola romana (Fabi, Silvestri, Gazzè, Marino).

Nel 2017 per l’etichetta Irma Records è uscito il suo primo disco solista “Canzoni ad Uso Interno”, ispirato al poeta italiano di inizio novecento Ernesto Ragazzoni.

https://lnk.to/CanzoniAdUsoInterno

http://www.mescalina.it/musica/special/29/05/2017/schena

Degustazione di vini Cantina Tre Cupole

Domenica 10/02 ore 18

Fondata nel 1936, e attualmente gestita dalla quarta generazione, l’azienda “Foraci” ha progressivamente raggiunto una dimensione operativa di tutto rispetto, con 75 ettari vitati nella valle del Belice, nei territori di Mazara del Vallo e Partanna, con una significativa quota di export, verso paesi quali Stati Uniti, Giappone, Australia, Cina e numerosi paesi europei.

Dal 1992 la famiglia Foraci ha fatto la scelta di produrre in regime biologico e risultando la prima azienda a imbottigliare vino in bottiglia certificato Bio.

Nella tipica produzione vinicola Foraci è presente con otto etichette, ad esclusione delle etichette a marchio, IGP Terre Siciliane e DOC Sicilia; la punta di diamante della produzione è il Satiro Danzante, un nero d’avola in purezza affinato in legno.

L’azienda Foraci si trova in una delle aree più densamente vitate in Europa, la provincia di Trapani che conta ben 65 mila ettari in vigneti.

In questi anni l’azienda ha raggiunto ottimi standard produttivi e si è impegnata nella paziente sperimentazione in campo di vitigni innovativi.

In conclusione, Foraci è un’azienda importante del settore vitivinicolo siciliano e fortemente impegnata nella valorizzazione delle produzioni vitivinicole della regione, integrando le antiche tradizioni enologiche isolane con gli ultimi ritrovati tecnologici per la produzione di vini sempre più in sintonia con le richieste del mercato e la platea di consumatori, oggi sempre più competente ed esigente.

Presenteremmo:

FORACI FRIZZANTE SICILIA

Tipo di vino: Bianco
Varietà delle uve: Inzolia, Grillo, Chardonnay, Sauvignon Blanc
Area di produzione: Mazara del Vallo (TP)
Resa per ettaro (in quintali): 90
Altitudine: 150 slm
Impianto: Controspalliera, Guyot
Densità dei ceppi: 5000
Periodo di vendemmia: 1-10 agosto
Vinificazione: pressatura soffice delle uve e fermentazione a temperatura controllata
Fermentazione: in acciaio
Temperatura di fermentazione: 16-18C
Durata della fermentazione: 15-20 giorni
Grado alcolico (in vol.): 11%
Colore: giallo paglierino con riflessi verdognoli
Profumo: ricco in aromi di frutti maturi che vanno dall’ananas all’albicocca, alla pesca e alla mela Golden.
Palato: fine fresco equilibrato con buona personalità, molto profumato.
Temperatura ideale di servizio: 8-10C
Abbinamento gastronomico: come aperitivo con antipasti di prosciutto crudo e melone, con primi piatti a base di pesce

FORACI GRILLO 2018 DOC SICILIA

Tipo di vino: Bianco
Varietà delle uve: 100% Grillo
Classificazione: DOC Sicilia
Area di produzione: Mazara del Vallo (TP)
Resa per ettaro (in quintali): 100
Altitudine: 150 slm
Impianto: Controspalliera, Guyot
Densità dei ceppi: 4000
Periodo di vendemmia: 10-20 settembre
Vinificazione: pressatura soffice delle uve e fermentazione a temperatura controllata
Fermentazione: in acciaio
Temperatura di fermentazione: 16-18C
Durata della fermentazione: 15-18 giorni
Grado alcolico (in vol.): 13%
Colore: giallo paglierino con riflessi dorati
Profumo: frutta matura, note floreali, fresco e avvolgente
Palato: di buona stoffa, vellutato, pieno e appagante
Temperatura ideale di servizio: 11-12C
Abbinamento gastronomico: piatti elaborati di pesce, crostacei, frutti di mare
Alcool volume (vol): 13,00 %
Zuccheri: 3,78 g/L
Acidità totale: 5,96 g/L
PH: 2,99

FORACI NERO AVOLA/SYRAH 2018 – DOC SICILIA

Tipo di vino: Rosso
Varietà delle uve: Nero d’Avola, Syrah
Classificazione: DOC SICILIA
Area di produzione: Mazara del Vallo (TP)
Resa per ettaro (in quintali): 90
Altitudine: 150 slm
Impianto: Controspalliera, Cordone speronato
Densità dei ceppi: 5000
Periodo di vendemmia: Syrah 1-10 settembre / Nero Avola 10-20 settembre
Vinificazione: lunga macerazione delle uve e fermentazione a temperatura controllata,
più blend sul vino finito, con breve passaggio in barrique e affinamento in botte
Fermentazione: in acciaio
Temperatura di fermentazione: 28-30C
Durata della fermentazione: 12-15 giorni
Grado alcolico (in vol.): 13%
Colore: rosso rubino con nuance violacee
Profumo: ricco in aromi di frutti rossi maturi che vanno dalla fragola al mirtillo
Palato: pastoso, pieno, vellutato e gradevolmente tannico
Temperatura ideale di servizio: 16-18C
Abbinamento gastronomico: formaggi stagionati, piatti a base di carne

Alcool volume (vol): 13,00 %
Zuccheri: 3,85 g/L
Acidità totale: 6,15 g/L
PH: 3,22

SATIRO DANZANTE NERO AVOLA 2016
IGP Terre Siciliane

Tipo di vino: Rosso
Varietà delle uve: Nero d’Avola
Classificazione: I.G.P. (Indicazione Geografica Protetta)
Area di produzione: Mazara del Vallo (TP)
Resa per ettaro (in quintali): 90
Altitudine: 150 slm
Impianto: Controspalliera, Cordone speronato
Densità dei ceppi: 5000
Periodo di vendemmia: 10-20 settembre
Vinificazione: lunga macerazione delle uve e fermentazione a temperatura controllata,
e affinamento in barrique
Fermentazione: in acciaio
Temperatura di fermentazione: 26-28C
Durata della fermentazione: 14-15 giorni
Grado alcolico (in vol.): 13,5%
Colore: rosso rubino
Profumo: intenso e complesso con evidenti note di liquirizia, vaniglia e frutti rossi
Palato: deciso, pieno, giustamente tannico, equilibrato e rotondo
Temperatura ideale di servizio: 15-18C
Abbinamento gastronomico: formaggi stagionati, carne rossa e cacciagione

Alcol volume (vol): 13,80 %
Zuccheri: 3,85 g/L
Acidità totale: 6,15 g/L
PH: 3,22

Apre il nuovo GAS di agrumi Siciliani al Grassroots

Cari roots, presentiamo a voi il consorzio siciliano!
Il 06/02/19 alle ore 18 presso Grassroots

Il Consorzio Siciliano LeGallineFelici nasce dall’esigenza di sopravvivenza come agricoltori.
Nome buffo che rappresenta la nostra liberazione da un mercato disumano; l’ispirazione è nata dalle galline (quelle che erano svendute a fine ciclo dagli allevamenti in batteria) e poi liberate nella campagna di Roberto, galline che imparavano come è bella la libertà, galline che non avevano mai camminato, razzolato, volato… e che poi diventavano bellissime, libere per l’appunto!
Metafora della liberazione dallo sfruttamento…
Per questo coltiviamo rispettando la natura, vendiamo rispettando le persone.
Creiamo occasioni di occupazione gioiosa rispettando la dignità del lavoro.
Promuoviamo lo sviluppo armonico del territorio.

Piccoli roots, ricominciamo da voi 🙂
Mercoledì l’atelier di creazione libera per bambini e bambine dai 4 anni con la magnifica Alessandra Centeleghe . Posti limitati … Scrivete o chiamate 339 1370713
Sabato invece abbiamo Ali #LibraArt Laboratorio di manualità e creatività per qualsiasi età dai 4 anni 🙂 dalle 16:45 alle 18
Posti limitati e chiamate o scrivete a 392 2875859
Due appuntamenti molto particolari e surprendenti, ogni prima Domenica del mese ATELIER GENITORI BIMBI dalle 11 fino le 12:15 Alessandra Centeleghe. Posti limitati! Scrivete o chiamate 339 1370713
Ogni ultima Domenica del mese POP – UP CREAZIONE DI UN LIBRO Ali #LibraArt Posti limitati e chiamate o scrivete a 392 2875859

Materie degenere

MATERIA DEGENERE è una raccolta di racconti. Cinque racconti a fumetti. Cinque racconti di generi in cui i generi hanno subito un processo degenerativo che li ha fatti collassare ed esplodere, li ha frantumati e stravolti,rigenerandoli in un lussureggiante caleidoscopio di personaggi folli, situazioni assurdi e trame sincopate.

Chiusure per le feste :-)

Cari Roots , Grassroots rimane chiuso per Natale il 24/25/26-12 e per vacanze invernali dal 30-12 al 09-01 compreso!
Ci vediamo il 10-01 nel anno nuovo 🙂
con orario di apertura dalle 11 alle 23 tutti i giorni tranne Lunedì

Buone feste e buon riposo a tutti e tutte

Sulle tracce della grande madre

Sulle Tracce della grande Madre, Viaggio nel grembo della storia
di Giuditta Pellegrini
Illustrazioni di Marina Girardi e Miryam Molinari
direzione artistica di Chiara Neviani
Collana Le Civette, Venexia Editrice, a cura di Luciana Percovich
Le foto e i testi di Giuditta Pellegrini, uniti alle illustrazioni di Marina Girardi e Miryam Molinari nella forma del carnet de voyage, raccontano il viaggio dell’autrice attraverso il Mediterraneo, nei luoghi chiave della civiltà della Grande Madre. È un lavoro ispirato dagli studi di Marija Gimbutas, che con le sue ricerche ha aperto una nuova prospettiva da cui osservare la storia dell’umanità, chiedendoci di abbandonare gli schemi consueti e di sollevare lo sguardo dal ristretto segmento di tempo in cui ci troviamo. Lungi dall’essere barbaro e primitivo, il nostro passato è stata una raffinata epoca comunitaria, priva di prevaricazioni di genere e di classe, che ci costringe a riconsiderare il concetto stesso di “civiltà! È con questa ispirazione che nasce questo volume, un viaggio nel grembo della storia, nello spazio e nel tempo, alla ricerca di quel lembo che unisce le nostre radici più antiche con il mondo di oggi.

Giuditta Pellegrini è videomaker, fotografa e giornalista. Ha documentato tra le altre cose la ricostruzione femminile nell’immediato dopo guerra in Bosnia, i campi profughi palestinesi in Libano, la trasformazione verso la modernità nei villaggi rurali in Cina, le donne della resistenza in Italia, la battaglia per la sovranità alimentare delle donne dalit in India, il post rivoluzione in Tunisia. Lavora come giornalista e fotografa con varie testate, tra cui Terra Nuova, Il Manifesto, Yoga Journal e insegna Kundalini Yoga a Bologna.
www.giudittapellegrini.it

Marina Girardi è illustratrice, autrice di libri a fumetti e cantastorie. É nata in una valle delle Dolomit i nel 1979 e vive su un crinale boscoso dell’ Appennino bolognese. I suoi libri prendono spesso la forma del diario di viaggio: Kurden People , Appennino e Tutta discesa (Comma22 editore) raccontano di viaggi a piedi e in bicicletta, Capriole (Topipittori editore) è l’autobiografia della sua infanzia nomade in giro per l’Europa. Spesso al sabato dipinge in strada a Bologna, con la sua bicicletta da pittrice e poi la domenica torna in montagna a cantare la Canzoni della Donna Albero .
www.magira.altervista.org

Miryam Molinari, artista. La mia poetica gioca sull’istantaneo, sull’impulsività, sull’impatto che un attimo di ciò che stiamo vivendo rilascia nel segno. Una sorta di folgorazione ironica, sarcastica, talvolta crudele che cogliamo in sogno oppure viaggiando e che si traduce in una fotografia, in un disegno, in un acquerello. Particolare rilievo, nella mia varia produzione hanno le esperienze di viaggio, l’incontro con le altre culture, nelle quali ricerco gli aspetti del pregiudizio per utilizzarlo come strumento di apertura. In tutte le tecniche che impiego tento di esporre “l’eccentrico” rispetto ai temi e agli stili convenzionali, proprio per evidenziare come nessuno possa essere certo di parlare la propria lingua.

Chiara Neviani, graphic designer e art director, ha iniziato il suo percorso professionale con studio Ada e in seguito con Bunker. Nel 2010 crea Studio a righe, la sua veste da freelance. Si occupa di progetti grafici per la cultura, in particolare di grafica editoriale per l’arte contemporanea.

www.studioarighe.it

Thanks, Pluto

David Sarnelli e Margherita Valtorta si incontrano nel 2016 per accompagnare la presentazione del libro “Il sol dell’avvenire” di Valerio Evangelisti presso il CSA bolognese VAG 61. La comune passione per i canti sociali e di lotta sfocia quindi nella creazione di Mars on Pluto, un progetto che racchiude e sintetizza diverse stagioni

della musica antagonista: dai “classici” della Resistenza all’omaggio al gruppo “Cantacronache” di Torino, fino alla ricerca di autori contemporanei, non strettamente appartenenti al genere “di lotta”, ma a modo loro impegnati a lanciare messaggi e provocazioni importanti (come “Bomba Intelligente” di Francesco Di Giacomo).

Nel Maggio 2018 hanno registrato il loro primo CD autoprodotto, “Canti d’amore, di lotta e di lavoro”, presentato alla libreria Calusca di Milano.

La donna albero

Sabato 1 dicembre * GRASSROOTS Osteria Libreria * Bologna

h 19.00 *** Concerto Marina Girardi e L’Orchestra Foresta Paolo Schena Guitars – Josè Salgado Percussioni

h 16.00/18.00 Laboratorio di disegno
L’Albero Radice * con Marina Girardi
Esplorazione del gesto pittorico per scoprire da dove ha origine il nostro albero-archetipo e per dare spazio a un nido tra i suoi rami.
( per adulti – necessaria iscrizione – 20 euro a persona )

Una raccolta di canzoni illustrate racconta la storia di una bambina che, seguendo le tracce degli animali, fugge dal labirinto della città e s’incammina verso la montagna, in cerca della Donna Albero.

Grassroots via dei Lamponi 12A – Bologna –
Info e iscrizioni: info@grassroots.zone – 371 3352719

Marina Girardi è illustratrice, fumettista e cantautrice.
Nata in una valle dolomitica, vive su un crinale boscoso dell’Appennino ed è sempre alla ricerca di nuovi sentieri. I vagabondaggi in luoghi selvatici si trasformano in segni e visioni, storie a fumetti, canzoni illustrate e i suoi libri prendono spesso la forma del diario di viaggio.
Quando dipinge in città lo fa con una speciale bicicletta da pittrice costruita da lei.

www.magira.altervista.org
www.soundcloud.com/marinagirardi
www.nomadisegni.it