“L’ECCIDIO DI RONCASTALDO”

Oggi ricorre il 75° anno della Liberazione di Bologna
Vogliamo ricordare una piccola storia, legata alla borgata dove abitiamo, che accadde pochi mesi prima, “L’ECCIDIO DI RONCASTALDO”
Fonte Biblioteca “Sala Borsa”

“Il 1° ottobre, durante la ritirata dal fronte della Linea Gotica da Monghidoro a Loiano, un plotone di soldati tedeschi della 4a Divisione Paracadutisti in cerca di “banditi” cattura a Piamaggio, con l’aiuto di un collaborazionista, otto uomini tra i 20 e i 40 anni, conosciuti come antifascisti.
Portati a Cà dé Rossi, un prigioniero riesce a fuggire. Il giorno seguente gli altri vengono trascinati in un campo a Roncastaldo, a pochi chilometri da Loiano, quindi torturati e orrendamente massacrati.
Sono Carlo Calzolari, Fortunato Caramalli, Bruno Gamberini, Ernesto Gamberini, Giuseppe Marchetti, Emidio Minarini e Pietro Minarini.”

Non siamo di queste terre, ma di terre vicine e lontane, il nostro desiderio è ricordare ogni partigiana e partigiano che caddero nelle mani del nazifascismo.
Nel borgo di Roncastaldo, una borgata tra Loiano e Monghidoro, una lapide ricorda i partigiani caduti e le vittime civili disperse in guerra

W La Resistenza!
W le Partigiane e i Partigiani!

Comune di Loiano Comune di Bologna Nelle Valli Bolognesi

Filippo Benni