Joe Sacco

Buona lettura lettori 🙂
“Un viaggio al centro dei conflitti del sistema economico capitalistico in cui vive una larga parte della popolazione del pianetta: una storia di sfruttamento raccontata con le caratteristiche del miglior giornalismo d’inchiesta nordamericano, fattuale e preciso.”

Assemblea Comitato Ex Caserma Mazzoni Bene Comune

10.07.2020 alle ore 18
Vi aspettiamo tutte e tutti alla Lunetta Gamberini
Per dar ascolto ai vostri bisogni, per un quartiere migliore, verde e sociale

@Quartiere Santo Bologna Comune di Bologna
Abitanti e Commercianti Quartiere Santo Stefano
Ascoltateci, la partecipazione numerosa alla passegiata dimostra il volere dei residenti ed è una richiesta di poter partecipare nel decidere su cosa accade nel nostro quartiere e nella nostra città
La popolazione di Bologna, dai anni ’70 ad ora è diminuita di 20%. Questo vuol dire che dei palazzi ci sono e che 20% di questi palazzi sono vuoti. La domanda che ogni uno di noi si pone è : Possiamo provare a sistemare le case e i palazzi abbandonati invece che costruire dei nuovi? Queste decisioni che prende il Comune di Bologna sono simbolo della democrazia?
Ricordo, dalle superiori, democrazia è partecipazione del popolo. Ascoltateci, chiedeteci come ci piacerebbe vivere!

https://www.facebook.com/events/1195659987450406/

Prima del nostro arrivo, un’esperienza come quella di Grassroots, non esisteva. Per noi altrimenti sarebbe stato molto più facile, infatti, avremmo saputo come muoverci e qualli sono le nostre possibilità. Nella costruzione delle nostre intenzioni vi abbiamo messo tutto il nostro amore, la nostra passione e le nostre capacita lavorative. Per questo, cogliamo tutt’ora il bisogno di chi ci ha conosciuto apprezzando il valore della nostra visione.
Ci piacerebbe, quindi, forti dell’esperienza pregressa, dar voce a un Grassroots nuovo, in attesa di tempi maturi per ricevere risposte.
Comune di Bologna Marco Lombardo Matteo Lepore

Lego dopo Lego

Mentre noi attendiamo che i tempi siano maturi per una più completa risposta, i nostri clienti più creativi, belli e affezionati, hanno ricostruito quello che eravamo, Lego dopo Lego, mandandoci un magnifico messaggio del segno indelebile – e del bisogno – che abbiamo lasciato in loro.
Questo è cosa pensiamo che sia – e sia stato – il Grassroots e lo ricostruiremo insieme ancora una volta, cogliendo, con l’amore che ci contraddistingue, l’occasione che ci verrà data.
Sarà un Grassroots nuovo, un Grassroots più grande, un GRASSROOTS INSSIEME!
Comune di Bologna Marco Lombardo Matteo Lepore

 

Grazie di tutto Ezio Bosso

Questa mattina te ne sei andato, chi come noi ha avuto il piacere di conoscerti e di condividere gli abbracci e i sorrisi, anche solo per un piccolo istante della nostra vita, sentirà un gran vuoto, quel vuoto che riuscivi a colmare con le tue parole piene di speranza e con la tua sublime musica che ci faceva immaginare luoghi e mondi dove tutto è possibile.
Grazie Ezio

 

Fase 2

Per questa fase 2, troviamo indispensabile riproporci e proporvi letture che descrivono alla perfezione lo stato attuale delle cose
“Stati di negazione” di Stanley Cohen
“Chiudere gli occhi, abbassare lo sguardo, far finta di niente, voltarsi dall’altra parte, alzare le spalle, mettere la testa sotto la sabbia, sono numerosi i modi di dire comuni che indicano l’incapacità o il rifiuto di guardare in faccia la realtà della sofferenza nostra e altrui…”

For this phase 2, we find it essential to propose readings that perfectly describe the current state of things
“States of denial” by Stanley Cohen
“Blocking out, turning a blind eye, shutting off, not wanting to know, wearing blinkers, seeing what we want to see, there are different ways that indicate the inability or refusal to face the reality of our and others’ suffering…”

За оваа втора фаза, сметаме дека е неопходно да ви предложиме читања кои перфектно ја опишуваат нашата моментална состојба.
“состојба на негирање” СТАНЛИ КОХЕН
„Со затворени очи, со спуштен поглед, кога се вртиме на друга страна, со дигнати раменици, со главата под земја, има многу различни начини кои ја укажуваат неспособноста или самото одбивање да се погледне во лице реалноста на нашето страдање и страдањето на другите…

#letture
#covid19
#pandemia
#stanleycohen
#fase2
#coronavirus
#sofferenza
#societacontemporanea
#bolognabooks
#bolognalibri

“L’ECCIDIO DI RONCASTALDO”

Oggi ricorre il 75° anno della Liberazione di Bologna
Vogliamo ricordare una piccola storia, legata alla borgata dove abitiamo, che accadde pochi mesi prima, “L’ECCIDIO DI RONCASTALDO”
Fonte Biblioteca “Sala Borsa”

“Il 1° ottobre, durante la ritirata dal fronte della Linea Gotica da Monghidoro a Loiano, un plotone di soldati tedeschi della 4a Divisione Paracadutisti in cerca di “banditi” cattura a Piamaggio, con l’aiuto di un collaborazionista, otto uomini tra i 20 e i 40 anni, conosciuti come antifascisti.
Portati a Cà dé Rossi, un prigioniero riesce a fuggire. Il giorno seguente gli altri vengono trascinati in un campo a Roncastaldo, a pochi chilometri da Loiano, quindi torturati e orrendamente massacrati.
Sono Carlo Calzolari, Fortunato Caramalli, Bruno Gamberini, Ernesto Gamberini, Giuseppe Marchetti, Emidio Minarini e Pietro Minarini.”

Non siamo di queste terre, ma di terre vicine e lontane, il nostro desiderio è ricordare ogni partigiana e partigiano che caddero nelle mani del nazifascismo.
Nel borgo di Roncastaldo, una borgata tra Loiano e Monghidoro, una lapide ricorda i partigiani caduti e le vittime civili disperse in guerra

W La Resistenza!
W le Partigiane e i Partigiani!

Comune di Loiano Comune di Bologna Nelle Valli Bolognesi

Filippo Benni

Una notizia molto triste al nostro risveglio questa mattina…